Con occhi nuovi

Con occhi nuovi

Chi lo avrebbe mai detto che questo settembre avremmo ricominciato l’anno scolastico in maniera tanto diversa? Abbiamo trovato un nuovo assetto delle classi, un sorriso celato e un forte odore di disinfettante in tutti gli ambienti della nostra scuola. Nella gioia di rincontrarsi in classe in presenza si è aggiunto un nuovo elemento: la mascherina. La mascherina copre i nostri sorrisi, pare nasconderci da ciò che abbiamo attorno. In realtà, chi ha occhi attenti noterà che il suo scopo, oltre a quello di proteggerci, è anche di esaltare il nostro sguardo. Si può sorridere, abbracciare, perdonare e parlare con gli occhi. Questa prima settimana di scuola ci ha aiutati a scoprire che il COVID-19 è stato un imprevisto e, come tale, non era affatto atteso, ma ci ha provocati su ciò che è davvero importante per noi. Tornare a scuola nell’a.s. 2020/2021 vuol dire cercare di essere più furbi del virus e sfruttare le limitazioni che ci ha imposto a nostro favore. Stiamo imparando a guardare la scuola con occhi “nuovi”. È solo in quest’ottica che l’imprevisto può generare, creare meraviglia. Sarà questo il motto che ci guiderà nel nostro nuovo quotidiano.

Share